Anonimi dubbi

by lacapa

Cara LaCapa,
ti scrivo perché, siccome leggo il tuo blog, so che la tua vita sentimentale è ed è stata ingarbugliata come una matassa. Io ho bisogno di un consiglio e mi sono detta: «Chi potrebbe rispondermi se non qualcuno anche più sfigato di me?».
Puoi chiamarmi Anonima, ché di te mi fido.

Ho ventun anni e fino a tre mesi fa ero fidanzata e convivevo con il mio ragazzo. Dopo un anno di convivenza, la nostra storia è finita per la classica incompatibilità di carattere. Una storia, si sa, non è fatta soltanto di parole, uscite, pranzi e cene in compagnia… Ci sono anche altri punti di vista. E sotto quelli non è che tra me e lui le cose andassero meglio.
Cioè, lui s'impegnava, ci provava. Letteralmente, ce la metteva tutta.
Però non capitava mai che, dopo, io pensassi: «Oh, che meravigliosa notte di passione! Oh, quanto sono stanca, ma soddisfatta e felice! Oh, non farei altro tutta la giornata!».
Da novanta giorni sono single e anche se prima non era proprio il massimo adesso è proprio terribile. Capisci? Terribile.

Ormai, praticamente, non riesco nemmeno a guardare una scena osè in tivù. Se mi capita, accendo una sigaretta e cerco di distrarmi.

Adesso, poi, è anche peggio. Ho adocchiato un tipo bello come il sole e quando lo incontro non riesco a fare a meno di pensare a come potrebbero evolversi le cose, al fatto che dopo un caffè potrei chiedergli se vuole che io gli presti quel dvd di cui abbiamo parlato, e così invitarlo a casa mia, nella mia stanza… Oppure, magari lo incontrassi all'università in un'aula vuota!
La carne è debole, e l'attesa rende ancora più difficile trattenersi. I pensieri, poi, non si placano. Non conoscono pausa né di giorno né di notte. E sapessi che caldo! Sudo in continuazione, mi sveglio col pigiama fradicio e ho bisogno di prendere aria.
Il tipo, inoltre, non lo conosco nemmeno, né so come fare per farmi notare. E se anche ci riuscissi, poniamo il caso che ottenessi un appuntamento, dovrei lasciarmi andare alla prima sera? Non penserebbe che sono una ragazza facile?

LaCapa, spero che mi darai una tua opinione sincera.

Un abbraccio,
Anonima