L’Oroscopo Speciale

by lacapa

Domenica scorsa vi ho raccontato dei miei problemi con Paolo Fox. Questa domenica lui, terrorizzato dalle minacce di denuncia, non s’è fatto vedere in tv. Avete notato l’assenza, no?

Per sopperire alla mancanza di astrologia che la latitanza di Paolo Fox ha causato nell’universo-mondo, la sottoscritta s’è alzata le maniche e ha sudato sette camicie come Giacomo Leopardi fece, per lunghi anni, nella biblioteca paterna [che era come la biblioteca de "La Bella e la Bestia", il cartone animato della Disney].
Ho avuto un’illuminazione. Un faro è stato puntato sulla mia faccia alle dieci del mattino, e io non ho potuto far altro che svegliarmi e accogliere la vocazione.

Scriverò l’oroscopo.

Sarà un oroscopo speciale [come quello di Samuele Bersani], che racconterà ciò che è stato e non, come fanno tutti gli altri, ciò che sarà.
I segni li ordino secondo il mio gusto personale, e alcuni li dimenticherò di certo, ma non state troppo a pensarci.
Piuttosto, lettori, sedete e leggete, prendendo appunti. Sparando nel mucchio, qualcuno lo si azzecca sicuramente.

Bilancia: è il segno preferito da LaCapa. Avete avuto una settimana intensa, ad alto contenuto glicemico e melenso. Spesso vi siete ritrovati a reggere il moccolo durante serate risultate, nonostante tutto, tragicamente divertenti. Siete degli equilibristi dei rapporti sociali, incastrate appuntamenti con l’abilità con cui una scimmia bonobo divide il cibo prima di mangiarlo, ovviamente dopo un’orgia apocalittica. Vi consiglierei di dormire un po’ di più e fumare un po’ di meno, che se vi s’incontrasse in un vicolo buio, la sera, fareste -a chiunque, Jack Lo Squartatore compreso- lo stesso effetto che Lerch, il maggiordomo della famiglia Addams, farebbe ad una scolaresca di allegre bambine seienni con l’ultima bambola di Barbie stretta tra le mani.

Capricorno: LaCapa non sa neanche a che mese dell’anno associarvi. Siete totalmente inutili. Avete -anche se l’oroscopista non conosce nemmeno un esemplare della vostra razza- un’espressione addormentata e stupida. Ci scommetto, una di queste sere vi siete anche ubriacati con una birra annacquata in un locale da fighetti. La salute non v’è andata benissimo, vero? Lo so, lo so, le emorroidi sono una piaga fastidiosa quanto le cavallette piovute su tutte le terre emerse. Se non vi hanno licenziato la scorsa settimana, tranquilli… Lo faranno la prossima. State bene, carissimi, e controllate la macchina che avete posteggiato sotto casa. Incrociate le dita, ché io credo che non sia più lì.

Pesci: fuor d’acqua, o dentro la tazza di un water, fate sempre la vostra porca figura. Avete avuto un modo di fare che ha portato su di voi occhiate indiscrete. Ci sono cose che non vi stanno andando benissimo, e ve ne dovete altamente sbattere le noci. Un consiglio: durante le vostre -frequenti- nottate di sesso bollente, andateci piano con le posizioni strane, quelle che dovete mettere sottosopra il kamasutra per capire di chi sono i piedi che spuntano da quella terza testa là dietro. Le stelle ubriache dicono che la schiena vi darà problemi, e parlano anche di qualcosa che ha a che fare con la cataratta. Ma quello era meno interessante.

Acquario: aspettate che vostra nonna venga a darvi un calcio nel deretano, o pensate di darvi una mossa? Avete fatto passare avanti quindici vecchi scorbutici alla Posta, e poi, quando il tizio frustrato allo sportello vi ha detto che era ora di chiudere, siete usciti senza aprire bocca. Dovevate solo spedire un pacco, e sono quattro giorni che tornate a casa con la testa bassa, rinchiusi in uno squallido mutismo. Ned Flanders, quello dei Simpson, era acquario -garantito al limone. Siccome l’osteoporosi comincia a diventare fastidiosa, prendetevi qualche soddisfazione: prima di ridurvi a farina di pietra pomice, prendete a pugni la portinaia dal palazzo. Ruba sempre i vostri volantini degli ipermecati, e finisce che, quando fate la spesa, perdete le offerte sul provolone piccante.

Toro: se state uscendo con qualcuno, e so che state uscendo con qualcuno, verificate che sia del segno dello Scorpione. Toro-Scorpione, è risaputo, hanno un’intesa sessuale da far cascare i quadri dalle pareti. Pensate a Padre e Madre. Toro lui, Scorpione lei. Sorella è stata concepita allo stadio, durante la partita Catania-Juventus. Se non è intesa questa, non saprei come chiamarla -oltre che sfiga.
Siete stati nervosi e irrascibili, avete avuto un umore altalenante e la macchina giallo banana che dovevate comprare per 1.500 euro avete scoperto avere una fiancata totalmente distrutta. Vi serve un mezzo per spostarvi, è vero, ma con quel trabicolo sembrate usciti da una puntata dei Flinstones. Non mangiate più la peperonata prima di andare a dormire, per piacere, che poi i rumori molesti si sentono fino al quarto piano.

Gemelli: chi vi scrive ha per voi una passione smodata e quasi esagerata. Ciò non toglie che speri che la vostra vita vada a rotoli di carta igienica Scottex, col cagnolino rincretinito che vi insegue nella speranza di mordervi i gioielli di famiglia. Siete adorabilmente intelligenti, ma talmente goffi da farvi andare un ossobuco di traverso mentre parlate di politica in un ristorante, durante una cena romantica, a lume di candela, con quella ragazza così carina e così imbarazzata per la figuraccia che le avete fatto fare davanti a tutta quella gente che mangiava tranquilla. Chiunque, al primo appuntamento, ordina una pizza, voi un ossobuco. Un buco ce l’avete nel cranio, e da quello è uscito il cervello che vi ritrovavate quasi per caso. Di buono c’è il lavoro: vi annoia, ma vi dà di che campare. Vi sembra poco? Con la crisi che c’è in giro, accontentatevi.

Sagittario: vi siete fatti fare una ceretta. Ce l’ho con gli uomini, mica con le donzelle. Scommetto che vi siete fatti fare una ceretta, in vista di una vacanza-studio [dell’anatomia femminile]. Qualcuno, una sadica donzella del segno della Bilancia, vi ha detto che l’uomo depilato è sexy. Voi, però, conoscete i ragazzi con cui la sadica donzella è uscita: i peli, proprio quelli, non mancavano a nessuno. Insomma, vi siete fatti prendere in giro, e adesso avete una chiappa come la fronte di un uomo calvo, e l’altra come la foresta amazzonica nella migliore delle sue espressioni. Sulla schiena, avete una striscia talmente rossa che sembra un tatuaggio, e il petto… Oh, il petto: sanguina ancora? Cercate di capire, oh uomini di tale segno, sicuramente non è una ceretta che vi renderà appetibili. Siete sensuali come Vasco Rossi appena sveglio, fatevene una ragione.

Vergine: pace all’anima vostra. Non uscite di casa, per carità. Il vaso da fiori della tizia che abita al piano di sopra vi cadrà in testa, una gatta in calore scambierà la vostra gamba per Romeo, er meglio der Colosseo [avete visto gli Aristogatti?], e vi stuprerà a sangue, fino a scorticarvi. Non sarà indolore. Uno stormo di gabbiani defecherà sulla vostra auto, un latitante mafioso verrà a chiedere ospitalità nel vostro ufficio, convincendovi con una lupara. La vostra fortuna, al momento, è tale che non mi stupirebbe se un albero cascasse sul vostro cane mentre lo portate a passeggio, o se vostra moglie vi tradisse col vicino di casa nano e ipodotato. Chiudete a chiave la porta, datemi retta. La settimana scorsa, l’esservi rotti tutte e due le gambe e quattro dita della mano destra non v’è bastato?

Leone: avete deciso di cambiare parrucchiere ed è andata male. Se sembrate il cantante dei Tokyo Hotel non preoccupatevi, c’è di peggio: avreste potuto essere il cantante dei Tokyo Hotel. La vostra storia stabile va avanti, senza alti né bassi. Corna a destra e a manca, inciuci di qua e di là, ma l’anello è sempre al dito e chi ve lo toglie più? Il fatto è che siete arroganti: non siete disposti ad ascoltare consigli. Soprattutto da una sedicente e seducente oroscopista dell’ultimora. Morale della favola: avete sbagliato tre congiuntivi nel saggio che avete mandato tramite e-mail al professore con cui vorreste laurearvi, e non avete azzeccato il nome di un paio di politici molto in voga di questi tempi. Brunetto e Frassino non esistono, non provate ad arrampicarvi sugli specchi scaricando la colpa su wikipedia. E ricominciate a scrivere il saggio, ché se il professore non vi boccia all’esame, davvero l’Università italiana è alla frutta. Se siete uomini: ogni tanto può capitare di non riuscire a concludere, andrà meglio la prossima volta. Se siete donne: frigide più di un cubetto di ghiaccio al polo, eh.

Cancro: la ricerca ha fatto passi da gigante.

Scorpione: prima di parlare, fate un respiro profondo e contate fino a dieci. La maggior parte delle cose che avrete da dire si sarà moltiplicata e la vostra rabbia si sfogherà con più forza. Ormai è il vostro motto: "Stronz is the way", e c’avete pure ragione, diosanto. Vi state facendo crescere le unghie, e il vostro scopo è quello di farle assomigliare a puntuti artigli da avvelenare: tipo Crudelia Demon, per intenderci. Vittime di crampi nelle chiappe, questa settimana avete camminato come Roberto Bolle quando fa shopping in via del Corso, e non siete stati un bel vedere. La prossima andrà meglio: il crampo si sposterà all’interno cosce. Gli effetti del troppo sesso. Con i Toro.

 Ariete: si dà il pane a chi non ha i denti e i denti a chi non ha il pane. Che c’entra? Cosa volete che ne sappia? Le stelle sono ubriache e, anche se parlassero senza trascinare le consonanti, io non le capirei comunque. Avete smesso di dare craniate contro il muro? Bene. Vi siete scordati di pagare la bolletta della luce, quella dell’acqua, quella del gas e quella del telefono. Pure la rata del mutuo, così vi stanno lentamente togliendo tutto. Rimarrete in mutande, ma siete in buona compagnia. I ponti, di questi tempi, sono affollati. C’è un detto che dice: "mal comune, mezzo gaudio". Voi siete portatori di saggezza popolare, dunque interpretate le parole degli anziani saggi: siete poveri, e non siete mai stati ricchi. Adesso siete poveri assieme a tante altre persone, siete abituati alla condizione e soffrite di meno. Con queste premesse, potete pure aspirare a diventare leader della baraccopoli in cui, da domani, vi trasferirete. Così imparate a comprare azioni dell’Alitalia.

Dlin, dlon. Comunicazione di servizio: c’ho sonno. Non ho voglia di ricontare i segni per vedere se sono tutti, né di rileggere per controllare gli errori.

Una cosa, però, voglio dirla al mondo intero: Paolo Fox mi fa un baffo.