Sparizioni

by lacapa

Non mi avete letta negli ultimi giorni. Lo so. Sparisco spesso.
Non posso farci nulla, lo giuro.
Sono stata a casa a mare da Altradearfriend, a Pozzillo. A studiare, che credete?
Tre giorni sui libri, col mare a due passi a tentarci e a mettere a dura prova la nostra resistenza.
Fortuna che il primo giorno abbiamo beccato la pioggia e l’ultimo il vento.

No, comunque sono stati tre giorni molto interessanti. Eravamo io, Altradearfriend, Miamiglioreamica e DolceAgnellino, una nostra compagna di classe tenera e gentile come poche altre persone al mondo.

Devo dire che mi ritengo alquanto soddisfatta di quello che abbiamo concluso. Se fossi stata qua, mi sarei distratta troppo spesso. Almeno, adesso, sono entrata nell’ottica dello studio "matto e disperatissimo" degli Esami di Stato.

Sono già stanca, molto stanca. Sono ustionata, molto ustionata. Troppo sole sulle spalle: uno degli inconvenienti di studiare in terrazza, in costume, a mezzogiorno, quando il cocente sole siculo è alto in cielo.

Certo, dormire cullati dal rumore delle onde del mare è una sensazione che non ha prezzo, potrete convenirne.

Ho sonno, sono esausta.
Prima o poi torneranno i tempi d’oro del blog, quando un post al giorno era il minimo. Ve lo giuro.