Meme

by lacapa

C’è che questo meme mi è stato scagliato addosso come una maledizione da LindÖz e non posso esimermi dal pubblicarlo.

Lo scopo, se di scopo si può parlare, è di conoscere un po’ meglio la cara blogosfera, raccontando sette segreti, sette, e trovando altre sette persone a cui farne raccontare di propri.
Come tutti i meme, è basato sul linkaggio selvaggio, quindi ognuno dovrebbe regalare un link nel post alla persona da cui ha ricevuto la patata bollente.

Bando alle ciance. I miei sette inconfessabili segreti:

  1. Non so ruttare. E lo so che una parola come "rutto" non si confà ad una signorina, ma questa cosa mi è sempre dispiaciuta un sacco. Cioè, il rutto dev’essere liberatorio, no? Mio fratello riesce anche a cantare l’Inno di Mameli, io non sono nemmeno in grado di fare una nota soltanto.
  2. Mi fanno schifo le farfalle. E tutti gli insetti con le ali, in generale, tranne le api. Le api mi stanno anche modestamente simpatiche. Ma le farfalle non le reggo, quando mi si avvicinano… No no, somigliano troppo agli scarafaggi per i miei gusti.
  3. Ho un cd di Luca Carboni, o-r-i-g-i-n-a-le. Ma non ditelo a nessuno, per favore.
  4. Sotto la doccia, canto. Ma non canzoni normali, canto roba strana che in genere non ascolto nemmeno… Se sono proprio rilassata, posso snocciolare quasi senza pause le intere discografie di: LeVibrazioni, Marco Masini, Lunapop e, dulcis in fundo, Anna Tatangelo. E’ che sono orecchiabili, non è colpa mia.
  5. Mi mangio le unghie come fossero noccioline e, quando le unghie sono troppo corte per mangiarle, divoro anche le pellicine. Non solo mi piace il loro sapore, ma trovo gradevole anche il sottile dolore che deriva dall’automutilazione.
  6. Più il mio cane è grasso, più lo trovo bello. Giuro, la mia cagnetta sembra abbia ingerito un’anguria intera, e ogni volta che la guardo e la trovo maggiormente tonda, non resisto all’istinto di abbracciarla e giocare con lei… Uh, amo quel beagle.
  7. Quando desidero qualcosa, immagino sempre storie in cui ottengo quello che voglio con estrema facilità. Non ho mai fatto mistero del mio amore cieco, sordo e muto, per Marco Travaglio. Ecco, mi sono trovata in macchina a raccontare a mia madre di quando, nel 2015, io e lui ci incontreremo casualmente, lui si innamorerà follemente di me e deciderà di lasciare tutto per seguirmi qualsiasi cosa io faccia. Lui sarà talmente preso che mi insegnerà tutti i trucchi del mestiere, mi correggerà le bozze e mi introdurrà negli ambienti giornalistici più importanti. Io, ottenuto tutto ciò che desidero, lo lascerò ormai annoiata, ma lui mi proporrà di sposarlo ed io non saprò rifiutare. Prima conviveremo, poi ci sposeremo, adotteremo due figli, saremo ricchi come Berlusconi e forse anche di più, ma manterremo i nostri ideali. Io lo tradirò con George Clooney, ma lui non lo saprà mai. E poi, boh. Mia madre mi ha interrotta annoiata.

Ed adesso, ecco i blogger che dovranno confessarsi:

  1. Astinenza ed il suo "Delirio"
  2. Cerveza perchè da lei "Eva Luna Racconta… E non si plagia"
  3. Cernobil e la "Cernosfera: radiazioni catodiche intelligenti"
  4. Violablog
  5. ThrasHAleXiS
  6. Locataire from the "Chambre 332"
  7. Noan di quei famosi "60 secondi di niente"

Bhè, adesso ci pensate voi a far girare il Meme dei 7