Just a present

by lacapa

Ore 08.30

In drammatico ritardo arrivo a scuola, entro dall’ingresso laterale per non farmi vedere dall’onnipresente vicepreside, corro nella mia classe al terzo piano.
Entro in aula, dopo un numero non troppo alto di scuse alla professoressa d’italiano già in cattedra.
Mi avvio al mio banco e, a metà strada, vengo bloccata da un fiore sospeso a mezz’aria, all’altezza della mia faccia.

Compagna Bionda: << Visto che non hai mai ricevuto fiori, ci ho pensato io! >>

Una margheritona grande grande, rossa rossa, che adesso è in un piccolo vaso pieno d’acqua. La mia margheritona.

Ore 11.10

Suona la ricreazione e mi accingo ad uscire per i classici venti minuti d’aria. Mi ritrovo davanti Amicone Pina che ridacchia e mi porge un pacchettino dorato proveniente dalla cioccolateria migliore di qua. Apro e guardo con gola i cuoricini contenuti al suo interno. Cuori di cioccolato bianco ripieni di crema al pistacchio, o di fondente, col medesimo ripieno. A dir poco buoni.
Io e le mie compagne [anche Altradearfriend e Dearfriend ballerina li hanno ricevuti da Amicone] li abbiamo divorati in pochissimo tempo.

Ovviamente Amicone Pina si è meritato i nostri abbracci e le nostre manifestazioni di affetto. Che tesoro che è, non si può non volergli bene.

Ore 13.30

Torno a casa tutta contenta, orgogliosa del mio fiore e dei miei dolci goduriosi. Mio fratello mi guarda stranito nello scorgere la margherita.
Mia madre smette di parlare.
Mia sorella cambia immediatamente espressione, visibilmente sconcertata.

Sorella: << Tu con regali di San Valentino? >>
Mutter: << Te la sei comprata da sola, vero? >>
Io: << No, me l’hanno fatta trovare sul banco, accanto ad un biglietto: "Alla ragazza più bella ed intelligente che io abbia mai conosciuto. Ti amo… Sempre tuo." Una cosa romanticissima, vero? E’ che non so chi sia questo mio ammiratore anonimo! >>
Fratello: << Dai, adesso dicci la verità. Chi te l’ha regalata? Quale sfigatissimo eunuco? >>
Io [con una faccia simile a quella dell’emoticon di msn con la goccia sulla fronte]: << Compagna Bionda. >>
Sorella ride.
Mutter ride.
Fratello: << Ah ecco. Questo sì che è plausibile. >>