Knocking on ostello’s door

by lacapa

Is getting dark, too dark to see… Feels like I’m knocking on ostello’s door…

Esattamente. Sarà tardi, sarà così tardi che non si vedrà ad un palmo dal nostro naso. Sarà così tardi che avremo paura a girare da sole.
Sarà così tardi che saremo stanche ma non avremo voglia di dormire.
Sarà così tardi che ci metteremo le mani nei capelli se il posto dove dovremmo alloggiare fosse una catapecchia e volessimo cambiare. Sarà così tardi che non potremo prendere i bagagli ed andare a bussare alle porte di un ostello.

Oh si, stasera sarà tardi. Stasera prenderò un aereo alle 21.40, che sono comunque le 22.00, e arriverò alle 23,00, che sono comunque le 24,00. Da Fiumicino, con un taxy già prenotato, saremo in Città del Vaticano, sede del nostro B&B. E sarà Roma.

Roma con le dears.

Non ho neanche preso la valigia che devo preparare. Non ho idea di cosa metterci dentro. Non so con quali soldi mi sposterò. Non so praticamente nulla.
Ma sono felicissima.

Già sento aria di Capitale.

Il fatto è che, nonostante l’eccitazione, non ho ancora realizzato che mancano meno di nove ore. Stamattina ho fatto i quiz per la patente. Passati, con zero errori. Sono dannatamente secchiona anche in queste cose. E così devo solo fare le guide, e poi sarò patentata.
La cosa mi aggrada.
Mia sorella non fa che rompere col discorso che la patente l’avremo in quattro, costretti a muoverci con soltanto una macchina comune, una Panda dentro la quale sono cresciuta.
Poi c’è il BMW di mio padre. Una macchina più inutile non credo che esista. Grande, grigia metallizzata, costosa. Ancora mi domando perchè l’ha acquistata, cinque anni fa.
Bhè, contento lui. Tanto io non voglio guidarla.
E non voglio guidare nessun’altra macchina che non sia la mia Panda. Però la sorella insiste, che vuole l’auto nuova, che sia piccola e femminile, che sia azzurra.

Dovrei sistemare la valigia. Dovrei. Dovrei. Dovrei. Vorrei.

Non ho mai preso un aereo in vita mia.

Sabato sera sarò in Campo de’ Fiori. Campo de’ Fiori. Dio, quanto amo Roma.